L'importanza del magnesio per l'organismo

27/07/2022 - Nella categoria I consigli del tuo farmacista

I consigli del tuo farmacista

Vale la pena sapere che il magnesio è un componente essenziale del nostro corpo, ecco perché molte persone lo chiamano "l'elemento della vita". Scopri quando il tuo corpo sta esaurendo il magnesio e cosa fare per reintegrarlo correttamente. Perché vale la pena assumere il magnesio in combinazione con la vitamina B6 e chi dovrebbe assumere integratori alimentari con magnesio e potassio?

Il magnesio (Mg) è un elemento che svolge molte importanti funzioni nel corpo umano, a partire dalla sintesi del DNA, sintesi proteica, attraverso la partecipazione alla costruzione di ossa e denti. Tuttavia, la sua funzione principale è quella di partecipare alla fornitura di energia a tutte le cellule del corpo, in particolare quelle sensibili alla sua carenza: le cellule nervose del cervello. Il corretto livello di magnesio garantisce una corretta conduzione nervosa e previene l'eccessiva contrattilità muscolare. È stata anche dimostrata l'influenza degli ioni magnesio sul sistema endocrino umano e, in particolare, sul metabolismo dell'insulina.

Perché c'è carenza di magnesio?

Il primo fattore che determina il corretto livello di magnesio nel corpo è il suo apporto di cibo, e una dieta non adeguatamente bilanciata può portare a deficit significativi nel corpo. Un altro elemento che può influenzare il livello troppo basso di magnesio è il suo malassorbimento, causato, ad esempio, da diarrea cronica o da una concentrazione troppo bassa di potassio nel siero del sangue. Inquietanti cali di concentrazione di magnesio sono causati da un'eccessiva escrezione nelle urine, che può verificarsi con l'uso di diuretici o abuso di alcol. Le carenze di questo elemento sono associate al decorso di malattie come: ipertensione, cardiopatia ischemica, aritmia o asma. Con l'insulino-resistenza, la capacità della cellula di immagazzinare magnesio diminuisce. Quindi aumenta il rischio che il magnesio fornito venga escreto rapidamente nelle urine.

Il cibo altamente trasformato, la vita in costante fretta e lo stress fanno sì che iniziamo rapidamente a sentire la carenza di questo elemento insolito.

Magnesio e vitamina B6

La presenza di vitamina B6 aumenta l'assorbimento cellulare fino al 20-40%, assicura un corretto trasporto a tutti i tessuti del corpo e mantiene la concentrazione ottimale di ioni magnesio. L'assorbimento del magnesio aumenta in ambiente acido ed in presenza di proteine ​​e vitamine, le suddette vitamina B6 e vitamina D. In ambiente alcalino (es. succhi di frutta) e con eccesso di calcio o fosforo (coca cola), l'assorbimento di ioni magnesio diminuisce drasticamente. È meglio assumere il magnesio un'ora prima o due ore dopo un pasto.

Magnesio B6 - per chi e quale dose?

La domanda di magnesio aumenta con l'età, nel corso di alcune malattie e dipende dal sesso: gli uomini hanno bisogno di dosi più elevate. Al giorno d'oggi, la maggior parte di noi è esposta a carenze di magnesio: un intenso lavoro mentale e fisico, lo stress costante e le diete restrittive possono causare un'eccessiva contrattilità muscolare. Stanchezza costante, insonnia e ansia sono sintomi di una carenza di magnesio, quindi vale la pena cercare integratori alimentari con magnesio e vitamina B6, ad es. Bio-Magnesio. Anche le donne in gravidanza e in allattamento necessitano di un supporto aggiuntivo, preferibilmente sotto forma di magnesio puro,  o un preparato di vitamina B6 in una dose giornaliera non superiore a 50 mg, uno più grande può inibire l'allattamento. Il periodo della menopausa è anche il momento giusto per integrare le carenze di questo elemento.

Si raccomanda cautela nell'assunzione di integratori di magnesio con vitamina B6 nel caso di pazienti con malattia di Parkinson trattati con levodopa - la presenza di vitamina B6 ne indebolisce l'effetto, quindi vale la pena scegliere un integratore con magnesio puro. Più magnesio forniamo in una volta, meno sarà assorbito e l'eccesso sarà rimosso dai reni. La dose singola ottimale è di 60 mg somministrata più volte al giorno.

L'integrazione di magnesio è essenziale nel corso di malattie cardiovascolari. Grandi dosi vengono somministrate per via endovenosa dopo un infarto come anticoagulante. Il livello corretto previene la comparsa di aritmie e ipertensione. Studi recenti mostrano che l'integrazione di magnesio è utilizzata anche nella sindrome premestruale e nel dolore mestruale e come misura preventiva nell'emicrania e nel diabete di tipo II. La carenza di magnesio a lungo termine aumenta il rischio di sviluppare malattie della civiltà (cancro, aterosclerosi).

Magnesio e potassio

La carenza di potassio ha un effetto diretto sulla concentrazione di magnesio. Entrambi i micronutrienti si influenzano a vicenda, la carenza di uno pregiudica l'assorbimento dell'altro. Vengono assorbiti nell'intestino tenue, pertanto l'insufficiente assunzione di cibo (anoressia, bulimia), il malassorbimento (diarrea, vomito) e l'eccessiva escrezione (diuretici, alcol, disturbi renali) possono causare pericolose carenze di tali importanti elementi. Ecco perché è così importante controllare il livello di questi composti.

Perché dovresti prendere il magnesio

Il magnesio, accanto al potassio, è il catione intracellulare più importante, attivando oltre 300 enzimi. È coinvolto nella biosintesi delle proteine, nella conduzione nervosa, nella contrattilità muscolare, nei processi di termoregolazione e svolge un ruolo importante nell'omeostasi minerale del corpo e delle ossa. È anche importante nella regolazione della pressione sanguigna. È presente in tutti i tessuti e fluidi corporei di una persona. Si stima che nel corpo umano ci siano 24-35 g di magnesio. Circa il 60% del magnesio viene immagazzinato nelle ossa e il 40% nei muscoli e nei tessuti molli come il fegato e i muscoli scheletrici 1. Il magnesio è un componente di circa 80 enzimi, di cui solo l'1% del magnesio nel sangue è, il restante 99% è all'interno delle cellule. Ecco perché è così importante saturare il corpo con il magnesio, che funge da combustibile energetico per molte reazioni chimiche che supportano le funzioni vitali. Ciò è particolarmente importante per le cellule nervose del cervello che sono sensibili alle carenze energetiche. Il magnesio, in quanto minerale importante necessario per il corretto funzionamento dell'organismo, deve essere fornito con il cibo.

Magnesio e sistema circolatorio

Il magnesio è essenziale per il corretto funzionamento del sistema circolatorio. Questo è legato al suo ruolo nella regolazione intracellulare della muscolatura liscia delle arterie, o più semplicemente: con la capacità di contrarsi e rilassarsi. Ciò ha un chiaro impatto sul corretto flusso sanguigno, che si traduce in parametri di pressione sanguigna adeguati. Il magnesio è un minerale che determina il lavoro ritmico del muscolo cardiaco e un efficiente sistema cardiovascolare.

Il magnesio e il sistema scheletrico e muscolare

Il magnesio di solito non è associato al materiale da costruzione di denti e ossa. Il calcio è elencato per primo, ma a seconda della consapevolezza della mineralizzazione ossea, si nota anche il magnesio. Va ricordato che la qualità delle nostre ossa dipende in gran parte dal livello di magnesio nel corpo. La ricerca mostra chiaramente che le molecole di calcio, che si trovano nei tessuti molli, non sono in grado di penetrare in profondità nelle ossa se non c'è abbastanza magnesio nel corpo perché si verifichi una tale reazione.

Magnesio e calcio interagiscono a livello di assorbimento nel sistema digerente, ma competono anche per soppiantarsi a livello cellulare. Entrambi gli elementi sono responsabili del corretto svolgimento degli impulsi elettrici nei muscoli: il magnesio li rilassa, il calcio partecipa alla loro contrazione. Mantenere l'equilibrio tra il contenuto di entrambi gli elementi nel corpo consente ai muscoli di lavorare in modo ottimale. La carenza di magnesio interrompe questa omeostasi. Ciò può comportare un aumento dell'eccitabilità nervosa, tremori muscolari e una tendenza a contrarsi, sia durante il lavoro muscolare che a riposo.

Magnesio e sistema nervoso

Il magnesio è un regolatore del sistema nervoso e migliora la comunicazione tra i singoli neuroni, che si traduce in una migliore concentrazione, ricordare più velocemente e associare i fatti. Vivere in una tensione cronica fa diminuire la concentrazione di questo elemento all'interno delle cellule a causa dell'azione degli ormoni surrenali. Di conseguenza, il calcio inizia a fluire in tutti i tipi di cellule muscolari, provocandone automaticamente la contrazione. La muscolatura liscia del cuore e dei vasi sanguigni, contraendosi rapidamente, provoca sbalzi di pressione, minore ossigenazione del sangue e fornisce una rapida risposta allo stress sotto forma di vari disturbi dolorosi. La soluzione in questi casi sembra mantenere il livello ottimale di magnesio nel corpo. Le cause più comuni di carenza di questo macronutriente sono il più delle volte: cattiva alimentazione, grandi quantità di caffè o un problema genetico con la capacità di assorbire o immagazzinare magnesio nelle cellule. Tuttavia, è lo stress che esaurisce più rapidamente le riserve di magnesio dell'organismo a causa dell'azione di cortisolo, adrenalina e noradrenalina, i cosiddetti ormoni dello stress. Non elimineremo lo stress, ma possiamo imparare a conviverci alleviandolo in modo sano. La profilassi precoce della carenza di magnesio, attraverso una dieta e un'integrazione appropriate, può prevenire efficacemente gravi problemi di salute in futuro.

La conclusione è che il magnesio dovrebbe essere visto come un componente versatile di molti cambiamenti nel corpo. Pertanto, vale la pena prendersi cura del livello corretto di questo elemento. La profilassi precoce è importante, così come il cambiamento delle abitudini alimentari, ad esempio limitando il caffè nella dieta, che elimina il magnesio, e aumentando il consumo di cibi ricchi di questo elemento.