Come abbassare il colesterolo

Pubblicato il 16/04/2021 - Nella categoria I consigli del tuo farmacista

Il colesterolo è un lipide steroideo che, se presente in quantitativi eccessivi (valori superiori a 200mg/dl), ostruisce le arterie. È per questo motivo che va tenuto sotto controllo. Non tutto il colesterolo, però, è da considerarsi cattivo: esso è un componente fondamentale della membrana cellulare ed è fondamentale per la produzione di svariati ormoni, ad esempio quelli sessuali e del cortisolo, ormone prodotto dall’organismo per far fronte allo stress. È, inoltre, precursore della Vitamina D, la quale favorisce l'assorbimento del calcio, che è, a sua volta, fondamentale per la produzione di ossa e denti. Anche gli acidi biliari, che intervengono nel processo digestivo, derivano dal colesterolo.

È inoltre, presente nella sostanza bianca del cervello e nelle guaine che avvolgono i nervi: per questo svolge un ruolo essenziale perfino nella trasmissione degli impulsi nervosi.

Le conseguenze dell'eccessivo grasso nel sangue

Il colesterolo è un grasso naturalmente presente nel sangue, in gran parte prodotto dall’organismo, in minima parte, invece, introdotto con l'alimentazione. Il colesterolo è da considerarsi un nemico solo quando in eccesso: rappresenta uno dei maggiori rischi di malattie cardiache. Esso tende a depositarsi sulle pareti delle arterie formando delle placche che si ispessiscono e irrigidiscono e che ostacolano o bloccano del tutto il flusso sanguigno, con conseguenti rischi cardiovascolari: questo fenomeno è l'aterosclerosi.

Quali sono i valori corretti del colesterolo?

I valori del colesterolo nel sangue dovrebbe essere inferiore a 200 mg/dl. È necessario precisare che esistono due tipi di colesterolo: colesterolo cattivo (LDL, Low Density Lipoprotein, lipoproteine a bassa densità) e colesterolo buono (HDL, High Density Lipoprotein, lipoproteine ad alta densità). Entrambe le molecole sono addette al trasporto del colesterolo nel sangue, ma mentre le prime trasportano l'eccesso di colesterolo dal fegato alle arterie, e lo rilasciano nei vasi con conseguente aterosclerosi, le HDL rimuovono il lipide in eccesso dal sangue attraverso i sali biliari proteggendo, così, il cuore e i vasi. Il valore di LDL dev'essere inferiore a95 mg/dl, mentre quello di HDL deve essere superiore a 40, meglio se sopra i 60.

Integratori consigliati per il colesterolo

Ecco una selezione di prodotti contro il colesterolo scelti da Farmadea:

Armolipid Plus Integratore per il Colesterolo 60 Compresse

Armolipid Plus Integratore per il Colesterolo 60 Compresse

Questo integratore favorisce il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici ad integrazione di una dieta globalmente adeguata.

Laboratorio Della Farmacia LDF Policol 1000 Per Combattere Colesterolo 30 Compresse

Laboratorio Della Farmacia LDF Policol 1000 Per Combattere Colesterolo 30 Compresse

Integratore alimentare a base di Riso rosso Fermentato, Coenzima Q10 e Policosanoli per mantenere il livello normale di colesterolo nel sangue.

Swisse Ultiboost Integratore per il Colesterolo 28 bustine

Swisse Ultiboost Integratore per il Colesterolo 28 bustine

Swisse Ultiboost Colesterolo e una formula multi -nutriente, scientificamente studiata per integrare la tua nutrizione.

Specchiasol No-colest Formula Potenziata 20 Perle

Specchiasol No-colest Formula Potenziata 20 Perle

Integratore alimentare a base di riso rosso fermentato, fonte naturale di monacolina K, con olio vegetale da microalghe marine ricco in acidi grassi omega 3, bergamotto e coenzima Q10.

Shedir Pharma Unipersonale Cardiolipid 10 Capsule

Shedir Pharma Unipersonale Cardiolipid Integratore per il Colesterolo 10 Capsule

Contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Grazie all'Acido Folico e alla Vitamina B12, contribuisce al normale metabolismo dell'omocisteina.

Quali sono le cause?

Tra le cause principali per lo sviluppo del colesterolo abbiamo:

  • Sovrappeso;
  • Obesità;
  • Alimentazione errata;
  • Fumo;
  • Mancanza di attività fisica;
  • Malattie metaboliche come per esempio il diabete.

Come tenere sotto controllo il colesterolo cattivo

Quali sono le abitudini e i rimedi per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo?

  • Sicuramente è importante seguire una dieta corretta ed equilibrata, incentivando il consumo di frutta, verdura, derivati dei cereali, legumi e pesce, che è ricco in omega 3, e migliora, quindi, la fluidità del sangue (ma non crostacei e molluschi);
  • Evitare merendine, snack, cibi da fast-food: sono i maggiori responsabili dell'accumulo di colesterolo cattivo;
  • Limitare carni rosse, uova, latte e derivati, scegliere formaggi e latticini a basso contenuto di grassi, come ricotta e latte scremato;
  • Preferire carni magre, come pollo e tacchino;
  • Non eccedere con i condimenti (soprattutto sale) ma preferire spezie naturali e olio di oliva crudo;
  • Svolgere attività fisica, che stimola la produzione di colesterolo “buono”.

Altri consigli: il trattamento farmacologico

La prevenzione è l'arma migliore per evitare di incorrere in patologie: nel caso in cui non fosse sufficiente, si ricorre alla terapia farmacologica: le Statine sono i farmaci più utilizzati: inibiscono la sintesi del colesterolo endogeno e aumentano la capacità del fegato di eliminare quello già presente nel sangue.
Un valido aiuto per mantenere il colesterolo nei valori  è dato da integratori a base di Monacolina K, presente nel Riso Rosso Fermentato.