Il problema della pelle in menopausa

Pubblicato il 05/02/2020 - Nella categoria I consigli del tuo farmacista

La menopausa è quel momento fisiologico nella vita di ogni donna in cui il corpo cambia a causa della diminuzione degli estrogeni, che causa l’interruzione delle mestruazioni. Il termine menopausa deriva dalle parole greche μήν, “mese” e παῦσις, “fermata”. La menopausa si può suddividere in diversi periodi, ognuno dei quali richiede trattamenti e cure diverse.

Come si manifesta l'inizio della menopausa?

La menopausa, nella donna europea, insorge circa all'età di 50 anni. Si parla di menopausa precoce quando l'arresto definitivo delle mestruazioni è prima dei 40 anni. Al contrario, si parla di menopausa tardiva quando si manifesta dopo i 55 anni.

Quanto dura il periodo della menopausa?

La premenopausa è il periodo compreso tra la piena fertilità e la postmenopausa. In genere si presenta nelle donne che stanno per entrare nella loro quinta decade di vita. Non sono presenti ancora disturbi ormonali, il che non significa che il corpo non si stia preparando per il passaggio successivo: la perimenopausa. Questa fase dura circa un anno ed è anche detta climaterio, dal greco “gradino”. Il climaterio è un periodo critico, caratterizzato da profonde variazioni metaboliche causate dal calo degli estrogeni, conseguenza della ridotta attività ovarica.

Quali sono i sintomi della menopausa?

Tipica è l’insorgenza di vari disturbi (sindrome climaterica) che coinvolgono non solo l’apparato genitale, ma l’intero organismo, in particolare sistema cardiovascolare, sistema nervoso, ed apparato osseo. Questi disturbi possono includere: vampate di calore, sudorazione notturna, insonnia, stress, irritabilità, disturbi del sonno, calo delle difese immunitarie, fragilità ossea, secchezza vaginale, aumentata fragilità della pelle, dovuta ad eccessiva secchezza, perdita di densità, minore produzione di collagene e fibre elastiche e ridotta produzione di sebo. A questo punto inizia la menopausa.

Come cambia la pelle in menopausa?

Col passare degli anni le rughe diventano sempre più evidenti e marcate, soprattutto intorno agli occhi e alla bocca; la pelle perde elasticità e diventa più secca, la produzione di ormoni è completamente alterata. Si tratta di un fenomeno naturale, dovuto ad una minore produzione di collagene da parte delle cellule. Nello stesso tempo la produzione di sebo diminuisce, e quindi l'invecchiamento cutaneo aumenta. Sarà, quindi, necessario scegliere dei trattamenti specifici per pelli mature, formulati per soddisfare le esigenze della pelle in questo periodo di vita.

Trattamento

Una buona idratazione favorisce l'elasticità della pelle anche dopo la menopausa. Sia per la crema da giorno che per il trattamento da notte è necessario non trascurare idratazione e nutrimento. L'obiettivo è compensare le carenze dell'epidermide che si assottiglia e perde densità e benessere, oltre che ripristinare l'ovale del viso. La crema ideale deve garantire un effetto tensore, oltre che una buona idratazione ed un valido effetto antirughe. Ma quali principi attivi devono essere presenti nelle creme antietà in menopausa? Il segreto sta in una mirata skincare. Ecco alcune linee di dermocosmesi che contrastano l'invecchiamento cutaneo.